Stampa

CONVEGNO DELLA CIA DEL LAZIO A RIETI SUL NUOVO PSR

Informazione e comunicazione sono le parole chiave dello sviluppo rurale.

In quest'ottica la Cia del Lazio, assieme al coordinamento territoriale di Rieti ha organizzato, questo convegno che mira a delineare le possibili azioni che influenzeranno in questa nuova programmazione i temi dell’occupazione, del mercato, dell’ agricoltura sociale, giovani, multifunzionalità e della sostenibilità ambientale.

Previsti i saluti del presidente della Cia Lazio, Ettore Togneri, e del sindaco di Rieti, Simone Petrangeli.

 

Stampa

Ruralità del Lazio: tra rilancio produttivo dei territori ed internazionalizzazione - tecnici e politici a confronto

Si comunica che Giovedì 3 Dicembre 2015 a Roma presso la Sala delle Regioni sita in Via dei Frentani n. 4/a, la Cooperativa Earth Link Project in collaborazione l’istituto F.Santi e l’Agia Lazio darà vita ad un incontro-dibattito con inizio previsto alle ore 10:00 dal titolo “ Ruralità del Lazio: tra rilancio produttivo dei territori ed internazionalizzazione - tecnici e politici a confronto”.

Stampa

Danni da fauna selvatica, al via mobilitazione Cia. Consegnato odg ai Prefetti: serve riforma radicale.

Il presidente Scanavino, accompagnato da una delegazione regionale, ha incontrato il governatore del Piemonte Chiamparino, l'assessore Ferrero e il prefetto Basilone: "La questione non è più rinviabile, aumentano gli attacchi e crescono i danni nelle campagne. Bisogna adoperarsi subito per il potenziamento degli strumenti di contenimento preventivo, per uno snellimento delle procedure e per potenziare i fondi di risarcimento agli agricoltori coinvolti".

Una mobilitazione a livello nazionale per sollecitare le istituzioni a interventi urgenti per fronteggiare i danni provocati dalla fauna selvatica in agricoltura. L'ha lanciata oggi la Cia-Confederazione italiana agricoltori consegnando a tutti i Prefetti, attraverso le sue strutture provinciali e regionali, un documento "ad hoc" per chiedere una riforma radicale degli strumenti a disposizione, con provvedimenti legislativi e attuativi che consentano da un lato la corretta gestione delle specie, in relazione alla capacità del territorio di sostenere la loro adeguata presenza nella logica della coesistenza sostenibile, e dall'altro misure realmente efficaci a favore degli agricoltori colpiti.