Stampa

No all'economia dell'inganno

“No all’economia dell’inganno. Le proposte della Cia per combattere le contraffazioni del made in Italy agroalimentare”. Questo il tema del convegno nazionale promosso dalla Confederazione italiana agricoltori a Bari per il prossimo 22 maggio.

I lavori si svolgeranno, a partire dalle ore 9.30, presso la Camera di Commercio (Corso Cavour 2) del capoluogo pugliese.

Il convegno sarà aperto da Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, e introdotto da Antonio Barile, presidente della Cia Puglia.

All’incontro, moderato da Leonardo Zellino, giornalista Rai, interverranno: Ludovico Vico, vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, che parlerà sul tema “L’attività della Commissione di inchiesta anticontraffazione”; Dario Stefàno, assessore all’Agricoltura della Regione Puglia e coordinatore degli assessori regionali all’Agricoltura (“Il ruolo delle Regioni italiane nella lotta alla contraffazione”); Daniela Mainini, presidente del Consiglio nazionale anticontraffazione (“Il Consiglio nazionale anticontraffazione: il sistema Italia nella lotta alla contraffazione”); Emilio Gatto, Mipaaf - Icqrf, direttore generale Direzione generale della prevenzione e repressione frodi (“Le attività dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi e le strategie per il miglioramento dell’efficacia dei controlli nel comparto agroalimentare”; col. Maurizio Delli Santi, comandante carabinieri Politiche agricole e alimentari Nuclei antifrodi carabinieri (“Azione antifrode e tutela della legalità nel comparto agroalimentare”); col. Fabrizio Martinelli, Comando generale della Guardia di Finanza (“L’attività della Guardia di Finanza nella lotta alla contraffazione”); col. Antonio Amoroso, vicecomandante Nas Comando carabinieri per la tutela della salute (“Le azioni di contrasto dei Nas a tutela della salute pubblica nel settore agroalimentare: dottrina operativa”); Amedeo De Franceschi, responsabile operativo Nucleo agroalimentare e forestale Corpo Forestale dello Stato (“Tutela internazionale del made in Italy: l’esperienza dell’operazione Opson”); Rocco Antonio Burdo, direttore Ufficio intelligence dell’Ufficio centrale antifrode Agenzia delle Dogane (“Contributo dell’Agenzia delle Dogane al contrasto della contraffazione alimentare”); Tom Mueller, giornalista “The New Yorker” (“Extraverginity: reportage globale sulle frodi all’olio extravergine d’oliva”).

Al termine degli interventi programmati seguirà il dibattito. Le conclusioni del convegno saranno svolte dal presidente nazionale della Cia Giuseppe Politi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna