Notizie

Stampa

La Cia Lazio lancia l'allarme: a rischio le coltivazioni del kiwi

La Confederazione Italiana Agricoltori del Lazio segnala con preoccupazione come la ripresa vegetativa del kiwi, coltivato su migliaia di ettari particolarmente nella provincia di Latina, abbia coinciso con la recrudescenza del cancro batterico del kiwi (Pseudomonas syringae pv. Actinidiae).

La criticità della situazione è evidenziata dalle centinaia di segnalazioni denunciate dagli agricoltori.

Ad oggi risulta colpito il 50% delle piante di kiwi a varietà gialla, la più pregiata, ma l’infezione si sta rapidamente diffondendo tra le giovani piante del kiwi verde tradizionale che si riteneva essere una varietà più resistente.

Questi attacchi sono estremamente virulenti e tanto più impressionanti in quanto si manifestano con una peculiare essudazione di colore rosso vivo sicché, prima di morire definitivamente, le piante sembrano grondare sangue.
Stampa

Grazie ad ASES/Cia nuovi passi avanti per le comunità rurali in Paraguay

In Paraguay ASES/CIA ha dato vita ad un importantissimo iter di sviluppo per la offrire nuovi strumenti ed prospettare un miglioramento delle condizioni della realtà rurale parguayana.

Il giorno 9 marzo, infatti,  sono state inaugurate 10 nuove aziende agricole nella località Martin Rolon dove  vita nel 2006 Cia/Ases, grazie all’importantissimo contributo di Norberto Bellini, ha dato vita ad una  cooperativa agricola e dove, nel recente passato, grazie al contributo della Confederazione, è stato un trattore.

Stampa

Applausi per Emma Bonino nell’incontro con la CIA Lazio

L’incontro elettorale della CIA Lazio con la candidata Presidente Emma Bonino non ha rappresentato semplicemente un happening pre-elettorare, ma ha dato vita ad un confronto che, sempre in modo pragmatico, ha individuato reali prospettive di sviluppo per l’agricoltura laziale.

 Ha avuto un grande successo e riscontro partecipativo il dibattito con la candidata alla Presidenza della Regione Lazio Emma Bonino svoltosi il 17 marzo 2010, presso la Cooperativa Testa di Lepre, da anni in campo nella produzione di prodotti alimentari di prima qualità.

Stampa

Superare la crisi? Ripartiamo dall’agricoltura. La Cia Lazio a confronto con Emma Bonino

La Confederazione Italiana Agricoltori del Lazio incontra Emma Bonino, candidata alla presidenza della Regione Lazio

Mercoledì 17 marzo alle ore 10 presso la Coop. Testa di lepre  (Via Fontanile Di Mezzaluna, 401) la Cia del Lazio incontra Emma Bonino. 

Il confronto con la candidata alla presidenza della Regione Lazio nasce dall’esigenza della nostra Organizzazione di individuare le linee strategiche in materia di agricoltura inserite nel programma elettorale della coalizione di centro- sinistra e, soprattutto, dalla necessità di rilanciare una discussione seria, di prospettiva e pragmatica  che definisca gli strumenti indispensabili per il rilancio del comparto primario.

L’ agricoltura versa, purtroppo, in tutto il Paese  e nel Lazio, in una situazione di grave crisi e la Cia del Lazio ritiene importante chiarire fin dalle battute elettorali quali le prospettive di intervento e le linee politiche che i candidati intendono sviluppare in materia di agricoltura.

Allo stesso tempo la Cia del Lazio, attraverso le dichiarazioni del proprio presidente regionale Alessandro Salvadori, chiarisce quali i necessari campi di intervento su cui agire per rilanciare l’agricoltura laziale e dare nuova linfa e prospettive: innovazione e mercato; semplificazione burocratica ed amministrativa; sussidiarietà; interventi volti ad arginare il problema del lavoro in nero.

Stampa

Il 10 marzo la Cia a piazza Montecitorio

La Cia del Lazio parteciperà  al grande sit-in di protesta indetto dalla Confederazione Italiana Agricoltori il 10 marzo alle ore 9 in piazza Montecitorio. Il presidente regionale Salvadori attacca con durezza l'incapacità e l'assenteismo del Governo in materia di politiche agricole

Migliaia di imprese agricole sull’orlo del tracollo, redditi falcidiati, costi alle stelle, prezzi in caduta libera, mercati sempre più invasi da prodotti stranieri, “made in Italy” copiato e “clonato” in tutto il mondo è in grandissima difficoltà. L’agricoltura italiana è ormai alle corde e rischia di sprofondare nel baratro più profondo.
Stampa

“ActionAid” presenta a Roma “Il miglio rosa”

“ActionAid” presenta a Roma “Il miglio rosa”, diritti delle donne e accesso alla terra. La partecipazione di Donne in Campo-Cia. “ActionAid”, l’Organizzazione non governativa che combatte la fame nel mondo presenterà il 16 marzo prossimo a Roma alle ore 17.00, presso la Bottega del Mondo Domus Aequa in via di S. Eufemia 9, il rapporto di ricerca “Il miglio rosa”, diritti delle donne e accesso alla terra..

Stampa

Subito una legge che vieti in Italia le coltivazioni Ogm. In etichetta la presenza di biotech.

Il presidente della Cia Giuseppe Politi: siamo pronti a mobilitarci per un referendum nazionale. Predisporre immediatamente un Piano per le colture proteiche.

Non si possono accettare imposizioni da parte dell’Ue. La decisione sulla patata transgenica Amflora è gravissima. Il Governo italiano deve impegnarsi per evitare che anche il nostro Paese sia invaso da produzioni geneticamente modificate. Un’eguale azione deve essere svolta dalle Regioni. Sulla questione pende anche la recente delibera del Consiglio di Stato. “Non possiamo attendere oltre. Bisogna agire in tempi stretti. Il Governo deve emanare al più presto una legge che vieti le coltivazioni Ogm in Italia e che obblighi sull’etichetta dei prodotti agroalimentari la presenza di biotech. Va tutelata la sovranità del nostro Paese che non può subire alcun tipo di prevaricazione ed imposizione.