Notizie

Stampa

Agricoltura: bene il ricorso contro restituzione del “bonus serre”

Il presidente della Cia Giuseppe Politi commenta in maniera positiva la decisione presa dal ministro Luca Zaia e dalle regioni interessate di portare la questione davanti alla Corte di Giustizia. Il pagamento degli sconti concessi dal 2000 al 2004 sarebbe un colpo mortale per i serricoltori.

 

”E’ un’iniziativa positiva che fin dal primo momento avevamo sollecitato”. Così il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi commenta la decisione del ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali e degli assessori all’Agricoltura delle regioni interessate di fare ricorso alla Corte di Giustizia europea contro il provvedimento dell'Ue riguardante la restituzione degli sconti sulle accise sul gasolio concessi dall’Italia dal 2000 al 2004 ai serricoltori.

Stampa

L’etichetta da sola non risolve i problemi. Occorrono interventi reali ed efficaci

Il presidente della Cia Giuseppe Politi: il governo non ha ancora compreso la gravità della situazione. Sono tante le questioni che affliggono i nostri agricoltori: dai costi in forte crescita alla mancanza di copertura finanziaria per il Fondo di solidarietà. E’ ora di finirla con le promesse. C’è bisogno di fatti concreti. Anche la Conferenza nazionale è finita nel dimenticatoio.  

E’ ormai un vero e proprio tracollo. I prezzi sui campi dei prodotti agricoli continuano a segnare una drammatica caduta libera.

Stampa

Politi: sulla crisi delle imprese aprire subito un confronto comune

Il presidente della Cia scrive una “lettera aperta” a Sergio Marini, Federico Vecchioni e Franco Verrascina. Davanti all’emergenza è opportuno avviare un momento di riflessione da parte del mondo agricolo italiano. Mettersi tutti attorno ad un tavolo per analizzare attentamente l’attuale situazione e sviluppare le opportune azioni sia sul fronte interno che su quello europeo. Niente processi unitari, ma impegno comune a sostegno degli agricoltori.

Stampa

Cia Lazio : un ulteriore passo avanti per un’agricoltura moderna e competitiva.

Il Presidente della CIA Lazio, Salvadori, interviene sull’approvazione della Legge Regionale sulla divulgazione e informazione in agricoltura

La Confederazione Italiana Agricoltori del Lazio esprime netta soddisfazione per l'avvenuta approvazione da parte del Consiglio della Regione Lazio della legge sulla “Divulgazione e comunicazione in ambito agricolo, agroalimentare e forestale per l'innovazione e lo sviluppo integrato delle zone rurali della Regione Lazio”.  Il presidente regionale Salvadori afferma soddisfazione per questa legge che la CIA  del Lazio aspettava,  per armonizzare il nostro sistema con quello normativo comunitario.

Stampa

Agricoltura: sul Fondo di solidarietà per le calamità il governo deve rispondere con atti concreti

La Cia sottolinea che, dopo le iniziative parlamentari, le risorse per le assicurazioni agricole possano essere inserite nel decreto anticrisi. Prendiamo atto dell’annuncio positivo del ministro Zaia.

Finalmente qualcosa si sta muovendo per il finanziamento del Fondo di solidarietà nazionale per le calamità naturali. In queste ultime ore si susseguono gli emendamenti da parte di molte forze politiche per inserire nel decreto anticrisi le risorse per questo importante strumento per le assicurazioni in agricoltura. Davanti a tali prese di posizione il governo non può restare insensibile. E, pertanto, raccogliamo con favore la dichiarazione del ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia che ha annunciato un’iniziativa da parte dell’esecutivo per risolvere un problema molto sentito dai produttori agricoli.
Stampa

La Cia Lazio esprime soddisfazione per i primi finanziamenti del Psr

Il presidente della Confederazione Italiana Agricoltori Lazio, Alessandro Salvadori, esprime soddisfazione per i primi contributi rivolti a giovani e donne concessi nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale.

 "Indubbiamente- sottolinea il presidente- un impotante passo è stato compiuto con l'avvio di questi finanziamenti. Oltre all'indubbio  valore sostanziale questa azione rappresenta anche una scelta strategica fondamentale per il futuro del nostro settore: dare nuove e reali prospettive a giovani e donne che decidono di investire le proprie energie ed il proprio futuro in agricoltura".

Stampa

G8: Cia, più agricoltura per sfamare il pianeta

Nella giornata inaugurale del vertice de L’Aquila, il presidente della Cia Giuseppe Politi scrive al premier Silvio Berlusconi e ai ministri degli Esteri Franco Frattini e delle Politiche agricole Luca Zaia. Un forte impegno per un coinvolgimento diretto ed attivo degli imprenditori agricoli nel processo di definizione di un nuovo sistema agroalimentare mondiale. Tradurre in atti concreti le indicazioni emerse dal “G14” degli agricoltori promosso dalla Confederazione e dalla Fipa e che sono state recepite dal “G8” dei ministri dell’Agricoltura dell’aprile scorso. Politiche propulsive per i Paesi in via di sviluppo.  

“Più agricoltura e agricoltori reali protagonisti per un’effettiva sicurezza alimentare”. Con queste parole il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi lancia un vibrante appello, contenuto in una lettera, al premier Silvio Berlusconi e ai ministri degli Esteri Franco Frattini e delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia, affinché nel “G8” de L’Aquila venga posta attenzione ai problemi del settore agricolo e al suo ruolo centrale per contrastare la fame nel Pianeta.