Venerdì, 24 Luglio 2009 14:25

"Piano casa, giusto l'ampliamento delle zone agricole"

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Cia di Viterbo accoglie con favore la notizia dell’emendamento proposto dall’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Valentini, e approvato dalla giunta regionale che riguarda la legge regionale sul Piano Casa .

Tale emendamento prevede che anche gli agricoltori possano accedere al beneficio dell’ampliamento della cubatura pari al 20% previsto dalla legge sulla Casa . Il beneficio è previsto per le residenze degli agricoltori.

La Cia di Viterbo vede così accogliere la proposta avanzata alla Regione Lazio il 10 luglio scorso. Secondo la Cia di Viterbo la legge regionale sul “Piano Casa” rappresenterà una grande opportunità di ammodernamento e sviluppo del territorio. Gli agricoltori potranno così aumentare del 20 % la cubatura delle proprie residenze mantenendo il ruolo di difesa  dell’ambiente e accrescimento dell’agricoltura.

Il Piano Casa  Regionale continuerà il suo iter che prevede il passaggio e relativa approvazione nel consiglio regionale del Lazio entro il 31 luglio, dopo aver superato questa tappa intermedia il Piano Casa sarà operativo, e grazie alla Regione Lazio e su sollecitazione della Cia di Viterbo , anche per gli agricoltori laziali.

"Il Piano Casa  non deve essere e non sarà una occasione per sottrarre nuovo suolo all'agricoltura e per aggredire ulteriormente il paesaggio – dichiara Coretti della Cia di Viterbo  – in quanto gli interventi non riguarderanno la costruzione di nuovi insediamenti abitativi ma soltanto l’ampliamento di quelli già esistenti ed inoltre saranno (sembra) limitati alle residenze effettive.

Includendo all’interno del Piano Casa  le residenze degli agricoltori allo stesso tempo vengono riconosciuti i diritti degli agricoltori e il ruolo della salvaguardia ambientale che gli stessi agricoltori svolgono quotidianamente ".

Letto 4575 volte Ultima modifica il Lunedì, 23 Aprile 2012 08:30

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna