Il G8 al tempo della crisi

I «grandi della terra» si sono riuniti dal 18 al 20 aprile a Cison di Valmarino [Treviso] per il G8 agricolo. Hanno parlato di come superare l'incubo, come gli sherpa della Presidenza italiana definiscono la «sfida globale: ridurre l’emergenza-cibo».
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

I «grandi della terra» si sono riuniti dal 18 al 20 aprile a Cison di Valmarino [Treviso] per il G8 agricolo. Hanno parlato di come superare l’incubo, come gli sherpa della Presidenza italiana definiscono la «sfida globale: ridurre l’emergenza-cibo». Ma ancora una volta la risposta prospettata alla crisi è un rapido aumento della produzione agricola nei paesi in via di sviluppo. Una mera illusione. Una prima considerazione non può che riguardare la funzione che summit, come quello dei Ministri dell’Agricoltura del G8, vengono ad assumere in questa epoca nuova, segnata dalla crisi, in cui siamo entrati.

©2021 Cia Lazio, Condederazione Italiana Agricoltori del Lazio | Via Edoardo d'Onofrio, 57 - 00155 Roma | tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Creato con Passione da Web Canvas by Local4Action

©2021 Condederazione Italiana Agricoltori del Lazio
Via Edoardo d'Onofrio, 57 - 00155 Roma
tel. 06 326871 cf: 80213630587
Creato con Passione da Web Canvas by Local4Action

Info Tesseramento