Ismea – Più Impresa al femminile

Le imprese agricole "rosa" potranno contare su un contributo a fondo perduto fino al 35% delle spese ammissibili e  su un mutuo a tasso zero per la restante parte nei limiti del 60% dell'investimento.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

La recente conversione in legge del cosiddetto Decreto Sostegni Bis della scorso 23 luglio ha determinato la cancellazione dei limiti di età per le imprese agricole femminili (oggi al 26% di incidenza sul totale imprese agricole) che ora possono usufruire delle agevolazioni previste fino a ieri solamente per i giovani imprenditori agricoli con la misura ‘Più impresa’ di Ismea.

In estrema sintesi le imprese agricole “rosa” potranno contare su un contributo a fondo perduto fino al 35% delle spese ammissibili e  su un mutuo a tasso zero per la restante parte nei limiti del 60% dell’investimento.

Per gli approfondimenti rimandiamo al sito Ismea: https://www.ismea.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9406

©2021 Cia Lazio, Condederazione Italiana Agricoltori del Lazio | Via Edoardo d'Onofrio, 57 - 00155 Roma | tel. 06 326871 cf: 80213630587 - Creato con Passione da Web Canvas by Local4Action

©2021 Condederazione Italiana Agricoltori del Lazio
Via Edoardo d'Onofrio, 57 - 00155 Roma
tel. 06 326871 cf: 80213630587
Creato con Passione da Web Canvas by Local4Action

Info Tesseramento