Ismea – Più Impresa al femminile

Le imprese agricole "rosa" potranno contare su un contributo a fondo perduto fino al 35% delle spese ammissibili e  su un mutuo a tasso zero per la restante parte nei limiti del 60% dell'investimento.

La recente conversione in legge del cosiddetto Decreto Sostegni Bis della scorso 23 luglio ha determinato la cancellazione dei limiti di età per le imprese agricole femminili (oggi al 26% di incidenza sul totale imprese agricole) che ora possono usufruire delle agevolazioni previste fino a ieri solamente per i giovani imprenditori agricoli con la misura ‘Più impresa’ di Ismea.

In estrema sintesi le imprese agricole “rosa” potranno contare su un contributo a fondo perduto fino al 35% delle spese ammissibili e  su un mutuo a tasso zero per la restante parte nei limiti del 60% dell’investimento.

Per gli approfondimenti rimandiamo al sito Ismea: https://www.ismea.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9406

Info e News

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Info Tesseramento 2022